NUOVA SEDE DEL CONSIGLIO EUROPEO E DEL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA A BRUXELLES

TIPOLOGIA DEL PROGETTO

Uffici e Sale conferenze -Ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo ed ampliamento dell’edificio “Ali del complesso immobiliare “Residence Palace” a Bruxelles sottoposto a vincolo di interesse storico artistico soggetto a tutela.

BREVE DESCRIZIONE DELL’OPERA

Il Residence Palace, splendido esempio di Art Déco, è stato realizzato tra il 1922 e il 1927 dall’architetto Michel Polak. L’edificio è stato sottoposto’ a restauro ed ampliamento per accogliere la nuova sede del Consiglio Europeo. Il progetto comprende una superficie di circa 53.815 mq per uffici e sale conferenza e circa 17.184 mq per parcheggi e locali tecnici. Il progetto innovativo amplia la parte storica del vecchio Résidence Palace. Due nuove pareti a vetri trasformano l’edificio originario a forma di L in un cubo. All’interno del cubo è stato realizzato uno spazio a forma di lanterna con pavimenti ellittici di dimensioni diverse. I pavimenti, i soffitti, le porte e i vani ascensori sono decorati da opere dell’artista belga Georges Meurant, sotto forma di combinazioni di quadrati colorati, di diverse dimensioni, giustapposti.

Ogni parte dell’edificio ha una funzione diversa: la parte storica del Résidence Palace ospita gli uffici di tutte le delegazioni nazionali e l’ufficio del presidente del Consiglio europeo; il nuovo spazio a forma di lanterna accoglie le sale conferenze e una sala stampa. Nuovi prospetti del rinnovato Residence Palace prospicienti “rue de la Loi”, arteria principale del quartiere europeo di Bruxelles, sono formati da una doppia facciata. La trasparenza della doppia facciata lascia intravedere il volume aggiunto delle sale conferenze che rappresenta, sia dal punto di vista funzionale che simbolico, il “cuore” dell’organismo.

Sostenibilità: Palazzo Europa è stato progettato secondo i principi dello sviluppo sostenibile ( ne è esempio la copertura con pannelli fotovoltaici) e la progettazione e la costruzione sono state oggetto di un continuo monitoraggio allo scopo di ottenere la certificazione di elevata qualità ambientale Valideo. Nel giugno 2009 il progetto si è aggiudicato l’edizione speciale del Green Good Design Award, attribuito dal Chicago Athenaeum (museo di architettura e design). Le due pareti esterne sono costituite da un mosaico di telai di finestre di legno recuperati da siti di ristrutturazioni o demolizioni degli Stati membri. Inoltre, la conservazione e la ristrutturazione del maggior numero possibile di parti dell’edificio storico si configurano come strategie dell’architettura sostenibile.

ESTREMI DELL’INCARICO PROFESSIONALE

Intestatario dell’incarico: ATI Samyn and Partners s.p.r.l, Studio Valle Progettazioni, Architects, Roma, Buro Happold Limited engineers

Incarico affidato: in data 25/11/2005

Prestazioni professionali oggetto dell’incarico:

  • Progetto preliminare architettonico, strutturale ed impiantistico;
  • Progetto definitivo architettonico, strutturale ed impiantistico;
  • Progetto esecutivo architettonico, strutturale ed impiantistico;
  • Assistenza all’appalto
  • Assistenza alla direzione lavori
  • Assistenza alla contabilità dei lavori

Periodo di svolgimento della prestazione:

-Data inizio incarico 25/11/2005

-Data fine progettazione Novembre 2010

-Assistenza alla direzione lavori giugno 2011 a Giugno 2016

IMPORTO LAVORI:  € 201.203.255,26